m

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur
adipiscing elit. Etiam posuere varius
magna, ut accumsan quam pretium
vel. Duis ornare

Latest News
Follow Us

Catasta

La scoperta del Pollino inizia da qui

La Catasta è il primo hub turistico e di culture del Pollino

È un format inedito, multisettoriale che dà vita a progetti di tipo culturale, sociale, ambientale, educativo, ricreativo, enogastronomico per promuovere e valorizzare il patrimonio del Pollino.

È situata nel piano di Campotenese, nel comune di Morano Calabro a un’altitudine di 1000 metri s.l.m. in una posizione strategica, facilmente accessibile, lungo l’arteria A2

Spazi

Edificio 700 m2 Giardino 10.000 mq Altitudine 1.000 mt slm

Distanze

Dallo svincolo A2 700 m.

Transito

Veicoli in transito al giorno sulla A2 in prossimità dello svincolo di Campotenese 9.000 al giorno | 25.000 in luglio e agosto (media) *fonte Anas/Autostrada del Mediterraneo

Residenti nel raggio di 20 km

65.000 *fonte ISTAT

Residenti nel raggio di 80 km

300.000 *fonte ISTAT

Turismo

Presenze turistiche 630.000 annuale in tutti i comuni del Parco *fonte ATP Basilicata | Oss. Turismo Calabria

COSA OFFRE

Accoglienza e informazione

Il Centro è il punto di partenza per iniziare il viaggio alla scoperta del Pollino.

Qui il visitatore può accedere, in un unico luogo e per la prima volta, ad un’offerta turistica sempre aggiornata e facilmente accessibile

Formazione e Museo

Il Centro è anche uno Spazio di Formazione-Museale altamente innovativo che promuove la conoscenza e l’approfondimento del territorio

I laboratori di culture materiali

Le attività esperienziali e di approfondimento prevedono il coinvolgimento diretto della gente del luogo, dei piccoli artigiani e produttori, di operatori culturali, di chi vive e opera nel territorio.

Esperienze gustative e sensoriali per scoprire il territorio

Il Centro è lo spazio in cui il patrimonio agroalimentare del Pollino: un punto ristoro dedicato alle cucine tradizionali del Pollino; uno shop educativo-narrativo con percorsi studiati sulle produzioni locali

La Eco libreria-biblioteca

Luogo attivo di cultura ambientale, il Centro si avvale di uno spazio dedicato all’editoria specializzata sui temi ambientali, artistici e culturali, antropologici del Pollino e delle due regioni, Basilicata e Calabria

Spazio di incontri e iniziative aperto al B2B

Il Centro si offre come spazio e centro di incontri B2B, a supporto di aziende, associazioni, operatori di settore che operano sul territorio

L’impegno nel sociale

Il Centro è una dimensione aperta alla crescita professionale dei soggetti più deboli e a rischio o in situazione di grande disagio economico e sociale del territorio, offrendo l’opportunità di svolgere parte attiva alle tante iniziative e servizi erogati dal Centro.

COME OPERA

Il progetto nasce per promuovere le specificità locali (umane, culturali e naturalistiche), rendendole accessibili da parte dei “consumatori/visitatori” del centro, secondo una logica di sistema di marketing territoriale.

La Catasta potenzia la vocazione turistica del Parco con l’obiettivo di stimolare l’economia del turismo locale e per la prima volta propone il Pollino attraverso un’offerta turistico-esperienziale integrata e coerente.

PROGETTO

Il progetto intende evocare, tramite l’uso di forme e materiali, metafore legate al mondo della natura, per realizzare un edificio che si integri con armonia nel paesaggio e che allo stesso tempo, data la sua valenza, ne costituisca un punto di riferimento. Evitando mimesi naturalistiche che finiscono, per forza di cose, per limitare le possibilità espressive. L’edificio diventa così un gesto di land art, simbolo e punto di riferimento per il Parco, che nasconde al suo interno la stessa intimità dei luoghi ameni e selvaggi di questo territorio.*

Le forme interne sono curvilinee e presentano su tutto il soffitto della struttura un onda che richiama il profilo dolce dei monti del Pollino.